Viaggi.cibo.Emilia incontra Merusi1876, dove acquistare il prosciutto di Parma

Ormai il caldo è scoppiato e l’estate ha aperto le danze. La voglia di viaggiare si affaccia prepotente, soprattutto dopo un intero inverno in cui non si poteva mettere il naso fuori di casa. Parma continuerà ad essere Capitale della Cultura anche quest’anno e speriamo che i viaggiatori arrivino curiosi e golosi. Gli eventi sono sparsi per tutta la città e la provincia, ma non vi andrebbe di assaggiare un buon tagliere di Prosciutto Crudo di Parma?

Vorrei proprio consigliarvi un posto speciale!

Merusi 1876, dov’è?

Merusi 1876 è un bottega di proprietà della famiglia più vecchia di Parma impiegata nella produzione dei prosciutti. Ad oggi,  la sede “storica” e più caratteristica si trova nella fantastica cornice di Sala Baganza, proprio ai piedi della Rocca.

Ma per chi si limitasse a visitare solo il centro di Parma, è possibile trovarli anche vicino alla Pilotta, in Borgo Paggeria 30. Da poco più di un anno, infatti, hanno aperto anche questo punto vendita, dove potrete acquistare i loro prodotti e/o fermarmi a mangiare un panino imbottito di salumi tipici del territorio. 

Fidatevi, non rimarrete delusi!

salumeria parma
merusi salumeria parma

Ma le sorprese non finiscono qui! A Sala Baganza, potrete prenotare la visita per vedere le stanze private della Rocca Sanvitale, uno dei 33 manieri dei Castelli del Ducato. Potrete ammirare la Sala dell’Apoteosi e la collezione privata “Le prime pagine della storia”. Nella visita sarete accompagnati da una guida esperta.

Al termine, potrete fermarvi ad assaggiare un buonissimo aperitivo-degustazione, dove la qualità regna sovrana!

Prenota la visita qui.

Oltre al Prosciutto di Parma, quali sono i loro prodotti?

Sicuramente il loro cavallo di battaglia è il Prosciutto Crudo di Parma stagionato a 30mesi.

Vi posso assicurare che si scioglie in bocca ed ha un gusto decisamente dolce. (Parola di Alice)

prosciutto parma

Durante la mia visita, Alessandro ci ha tenuto a farmi conoscere tutti i loro prodotti tipicamente parmigiani, ma con qualche influenza piacentina. Infatti nella loro bottega troverete anche la coppa e la pancetta.

Oltre a questi già citati, troverete:

  • Prosciutto di Parma 30 mesi
  • Culaccia
  • Culatello
  • Salame naturale (stagionato 90 giorni)
  • Salame (di tipo Felino, minima stagionatura 30 giorni)
  • Salame di maiale nero
  • Salametto
  • Bresaola di Val di Taro

Ma cosa cambia dal Salame Naturale al Salame di tipo Felino? 

Il salame naturale contiene solamente carne scelta, aromi e sale, mentre nel salame di tipo Felino è presente il salnitro che svolge un’azione antimicrobici e conferisce maggior aroma. Entrambi sono prodotti di ottima qualità.

salame nero
salame di felino

Menzione a parte, invece, va fatta nei confronti del salame di maiale nero. La sua carne è ottenuta dai maiali neri, di razza mangalica, che vivono ai margini delle foreste ungheresi e che vivono in questo loro habitat allo stato brado. 

Il processo di produzione, così come anche la stagionatura, è differente perché questa carne richiede maggior attenzione.

La qualità al servizio del cliente

Alessandro ci ha tenuto molto a specificare che i loro salumi non contengono coloranti e conservanti. I loro prodotti nascono da ricette studiate appositamente per creare sapori inconfondibili e sono realizzati da piccoli produttori della zona.

CDietro ogni singolo prodotto, c’è la mano di un artigiano specializzato in quella pezzatura. Così il salame naturale è prodotto da un artigiano di Sala Baganza, il salame da uno di Langhirano e il salame di maiale nero da un altro ancora. Anche dietro la culaccia e il culatello ci sono mani esperte diverse.

Un pò di storia della famiglia Merusi 1876

Come vi ho già detto prima, la famiglia Merusi vanta il titolo di prima famiglia a produrre Prosciutto nella città di Parma.

Ormai sono passate tante generazioni dal lontano 1876 e gli avi hanno sofferto anche due terribili guerre mondiali, ma la passione per la salumeria di qualità è sempre corsa nelle vene della famiglia.

Il padre di Alessandro, l’attuale proprietario delle botteghe insieme alla sorella Anna, è arrivato a possedere ben 6 stabilimenti di produzione di prosciutti e altri salumi, sparsi tra i paesi di Sala Baganza, San Vitale, Castellaro, Felino.

Inoltre, questa famiglia detiene un primato tutto italiano:

arrivarono ad avere lo stabilimento con maggior capienza di Prosciutti Crudo di Parma In Italia e al secondo posto nel mondo con una produzione annua di circa un milione di prosciutti.

Se ci si pensa, sono dai 20 ai 24 mila prosciutti alla settimana!!!

Io vi ho portato a scoprire dove mangiare il Prosciutto di Parma più buono (se ci andate mi saprete dire!).. vediamo le altre ragazze dove vi portano?

… a Modena con Iole

Iole ci fa scoprire una drogheria storica di Serramazzoni, in provincia di Modena. Aperta nel 1932, ora si è trasformata anche in vineria grazie alla nipote del fondatore! Non perdetevi l’articolo di Iole che vi spiegherà dove fare un ottimo aperitivo estivo a km0! Leggete qui!

… a Reggio Emilia con la Gio

Come al solito, Giovanna ci fa conoscere realtà del suo territorio veramente speciali, con una storia da raccontare che rimane nella testa! 

Il suo nome è Boutique del Formaggio e del Salume: aperta circa 30 anni, ha sede in uno dei più bei palazzi di Scandiano, oltre ad offrire prodotti di qualità eccelsa.

Se volete leccarvi i baffi e saperne di più correte a leggere l’articolo della nostra Emilianaperpassione.

… a Bologna con Giulia

Con Giulia sentirete il profumo del pane nel retrobottega di Paolo Atti & Figli.

Pronti a conoscerne la storia? Vi lascio il link : leggete qui!

Ancora non sapete cos’è viaggi.cibo.Emilia?

Correte a leggere qui per scoprire tutto sul progetto e sugli articoli già pubblicati per scoprire più a fondo l’Emilia.

Ah e non dimenticare l’hashtag #viaggiciboemilia.